Pneumatici vecchi e cristallizzati

Pneumatici vecchi e cristallizzati

La gomma tende a perdere le sue caratteristiche di elasticità naturalmente, col passare del tempo. 

A primo sguardo può sembrare che il battistrada sia ancora integro ma toccandolo ci si rende subito conto della sua durezza e scivolosità, l’attrito si riduce notevolmente.

Questo fenomeno viene chiamato amichevolmente CRISTALLIZZAZIONE.

 E’ un processo inevitabile, difficile dire con esattezza quando avviene in quanto dipende da diversi fattori:

-mescola del pneumatico

-condizioni di stoccaggio

-utilizzo del pneumatico 

Resta ovvio che pneumatici originali di moto anni 50 e 60 hanno tutti subito questo processo.

Circolare con pneumatici di 50/70 anni è molto pericoloso oltre a non essere in regola con il codice della strada.

In caso di mezzi circolanti consigliamo la sostituzione con pneumatici nuovi, poi quando la moto verrà fermata per musei esposizioni o per tenerla in salotto, potete rimontare gli pneumatici originali.


Come verificare lo stato di pneumatici per moto d’epoca:

SCIVOLOSITÀ  toccando la superficie è liscia e non esercita attrito, scivola.

CREPE battistrada

Le più pericolose, si tendono a sottovalutare perchè spesso il pneumatico gonfio le nasconde.

Provate a sgonfiare il pneumatico completamente, schiacciatelo con la mano o con la moto.
Molto pericoloso anche per le tele interne che soffrono dello stesso invecchiamento ma non si vede.

A questo punto non vi resta che seguire la nostra piccola guida su come riconoscere e scegliere un pneumatico di qualità per la vostra moto d’epoca.

oppure scegli subito i tuoi pneumatici ICT

Test effettuato con pneumatco 3.00-18 PIRELLI rigato anni 70
Test effettuato con pneumatco 3.00-18 PIRELLI rigato anni 70
Goto Top
it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian
X